Nel comune di Allumiere, nel territorio adiacente la contrada di La Bianca in località Poggio Malinverno è presente un menhir preistorico, conosciuto col nome di stele delle Rocchette (dal vicino casale omonimo).La forma della struttura è di un parallelepipedo per 250 x 122 x 55 cm. La roccia di natura sedimentaria (macigno) fu scolpita rozzamente per ottenere tale forma. Questa colonna di pietra per essere eretta fu impilata in una buca quadrangolare foderata con lastroni di roccia dello stesso tipo. Il basamento è costituito da almeno quattro parti e superficialmente ha le dimensioni di 150 x 190 x 41 cm. All’analisi visiva risulta traccia di una cementazione di epoca moderna, forse eseguita per consolidare la struttura che in parte è stata erosa dal tempo. A giudicare dai frammenti ispezionati, inizialmente il menhir doveva essere alto almeno tre metri. Non c’è traccia bibliografica di alcun scavo eseguito nelle vicinanze, ma giudicando il tipo di struttura con quelle europee simili, la stele dovrebbe risalire all’ epoca megalitica tra il 4000-3000 A.C. (forse a cavallo tra neolitico-eneolitico). Il menhir non ha un ‘orientazione cardinale e trovandosi tra varie località preistoriche (Tolfaccia, Tufarelle, Le Macine, Macchia della Codata,Castellina del Marangone) è forse verosimile supporre che fungesse più da indicatore di sentiero che invece da ara votiva. La stele insieme con altre strutture simili nel territorio dei monti della Tolfa attesta la presenza di villaggi megalitici sviluppati e connessi tra di loro.      



Rollover Button Generator by Free-Buttons.org v2.0